Pagina 1 di 1

Biblioteca online: sarà sicura?

Inviato: 28/03/2021, 18:07
da Marco Leoncino II°
Ho trovato questa biblioteca:

https://it.de1lib.org/

provate, per esempio a cercare "Ansel Adams" e a guardare cosa viene fuori: addirittura la trilogia in italiano @-)

Agli esperti del web chiedo: ma sarà sicuro??? :-?

Re: Biblioteca online: sarà sicura?

Inviato: 28/03/2021, 19:38
da luix
Aranzulla dice di si https://www.aranzulla.it/libri-pdf-gratis-62036.html

Al limite in tribunale gli dico che me l'ha detto lui :D

Re: Biblioteca online: sarà sicura?

Inviato: 29/03/2021, 7:09
da Marco Leoncino II°
luix ha scritto:
28/03/2021, 19:38
Al limite in tribunale gli dico che me l'ha detto lui :D
Bell´amico! :D
Scherzi a parte, ci sono anche titoli come Way Beyond Monochrome, The darkroom cookbook...

Re: Biblioteca online: sarà sicura?

Inviato: 29/03/2021, 8:22
da luix
C'è di tutto su quel sito ma credo che da noi la cultura è l'ultimo dei pensieri, sia del cittadino che della GDF, normalmente i libri non si leggono perchè mai uno dovrebbe scaricarli?!?!

Se proprio vuoi stare sicuro utilizza un proxy come https://hide.me/it/proxy o una VPN.

Considera che in Germania se scarichi da torrent hai una altissima probabilità di beccarti una multa (fatta a miei colleghi) e ti arriva a casa senza se e senza ma, poi la contesti, da noi non ho mai sentito nessuno che se la sia beccata.
Penso che gli sforzi della GDF siano concentrati dove girano i soldi, tipo le partite di calcio, sui libri credo che il giro d'affari sia pari a due spicci rispetto a quello dei diritti TV calcistici.

Re: Biblioteca online: sarà sicura?

Inviato: 29/03/2021, 8:26
da Marco Leoncino II°
luix ha scritto:
29/03/2021, 8:22
Considera che in Germania se scarichi da torrent hai una altissima probabilità di beccarti una multa (fatta a miei colleghi)
Si lo so, e´ successo a diverse persone che ho conosciuto. Per questo sono molto sospettoso.

Re: Biblioteca online: sarà sicura?

Inviato: 29/03/2021, 8:53
da graic
Ma la differenza fondamentale tra torrent e questa cosa quà è che il torrent è uno strumento di sharing cioè il consumatore è anche distributore, ammettendo che vi siano dei reati li commette chi mette a disposizione non chi ne usufruisce. Facendo il paragone lo spacciatore è perseguibile, il consumatore no.