Pagina 1 di 1

Kodak Tri-X scaduto rispetto a Tmax100 scaduto

Inviato: 17/09/2018, 12:36
da user20190605
Stavo usando, non per la fotografia seria, ma per vari test tecnici delle fotocamere, alcuni rullini da 35 mm, incirca 2-3 di ciascuno dei due tipi: Tri-X 400 e Tmax100 - scaduti di 14 anni.

Sviluppati in un identico rivelatore nelle condizioni identiche: ID-11 stock.

Ovviamente, temevo che avrei avuto una minima o al massimo, una media velatura dei negativi.

Invece:
Tri-X 400 fortemente velato.
Tmax100 per niente velato.
Spiegazione: probabilmente si tratta dell'effetto di una tecnologia molto più sofisticata sulle pellicole Tmax, e di un Tri-X 400 in ogni caso con una grana più grossa in partenza.

Re: Kodak Tri-X scaduto rispetto a Tmax100 scaduto

Inviato: 17/09/2018, 13:08
da -Sandro-
No, mi spiace deluderti, ciò che conta è lo stato di conservazione, che non è assolutamente prevedibile. Dipende sostanzialmente da quanto caldo ed umidità hanno dovuto sopportare le pellicole nel corso degli anni.

Re: Kodak Tri-X scaduto rispetto a Tmax100 scaduto

Inviato: 17/09/2018, 13:13
da user20190605
-Sandro- ha scritto:No, mi spiace deluderti, ciò che conta è lo stato di conservazione, che non è assolutamente prevedibile. Dipende sostanzialmente da quanto caldo ed umidità hanno dovuto sopportare le pellicole nel corso degli anni.


Grazie, Sandro. Avevo dimenticato di sottolineare:
tutte quelle pellicole provenivano da una stessa fonte, nel senso che probabilmente dovevano essere tenute assieme. Siccome l'amico che me le ha regalate, era un professionista fotografo, potremmo eventualmente anche aggiungere una probabile conservazione nel luogo fresco... probabilmente.

Re: Kodak Tri-X scaduto rispetto a Tmax100 scaduto

Inviato: 17/09/2018, 14:03
da -Sandro-
Non vuol dire nulla. Prima di arrivare a lui ciascuna può aver avuto una storia completamente differente, ed emulsioni diverse poi invecchiano in modo diverso ed imprevedibile; ogni lotto di produzione di gelatina animale è un caso unico, pur realizzata con le stesse ricette, ingredienti e metodo, ed ogni lotto viene aggiustato in produzione per garantire resa simile consona alla pellicola prodotta. Ciò influisce severamente sull'invecchiamento.
Non è possibile trovare nessuna ricetta valida per prevedere il comportamento di pellicole scadute.