Pagina 1 di 2

La libidine del contatto...

Inviato: 15/05/2016, 1:07
da pollospiedo
salve,
volevo condividere con voi questa esperienza extrasensoriale...
ho preso un fatif 5x7 per qualche prova di stampa a contatto visto l'esiguo formato del 4x5 mi sono buttato sul minimo sindacale che è il 5x7 in considerazione anche del fatto che in garage (non in CO) ho un vecchio 138 che mi potrebbe permettere anche di ingrandire il negativo se mai dovessi impazzire e portarlo al terzo piano dove ho la CO (cosa non improbabile)...

comunque ieri ho scattato una foto banale ad un vaso fuori il mio balcone con una ottica presa insieme al banco al momento dell'acquisto (un vetusto 300mm malandato)... con una pellicola Foma 100 iso regalatami dallo stesso vecchio proprietario in quanto scadute da piu di un anno...

questa mattina entro in CO e sviluppo in bacinella con Rodinal 1+50 per circa 10 minuti... era una prova senza pretese... faccio altro nel frattempo che si asciuga... poi prendo la pellicola e stampo a contatto su una Rollei vintage 111.... :-B :-B :-B :-B

una allucinazione!!!
una tridimensionalità ed una plasticità con dei passaggi tonali che non avevo mai avuto il piacere di godere... (stampando anche da negativi hasselblad sempre con la mia solita inesperienza/approssimazione).

mi si è aperto un mondo... bellissimo!!!

domani se qualcuno mi suggerisce come fare carico la foto... ho problemi con il caricamento (faccio copia ed incolla dal link di google foto sul quale provvedo a caricarle ma mi rendo conto che non si vedono in anteprima)...

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 15/05/2016, 7:50
da darkrat
Ciao pollospiedo,
Sono curioso come sempre di vedere l'immagine. Per inserirla basta che aggiungi al messaggio un allegato, la scegli sul pc, la uploadi e il gioco è fatto, la vedremo anche in anteprima.

A questo punto mi aspetto un super giro di cartoline ;-)

Inviato dal mio P6-U06 utilizzando Tapatalk

Re: RE: La libidine del contatto...

Inviato: 15/05/2016, 11:54
da chromemax
pollospiedo ha scritto:una tridimensionalità ed una plasticità con dei passaggi tonali che non avevo mai avuto il piacere di godere... (stampando anche da negativi hasselblad sempre con la mia solita inesperienza/approssimazione).

mi si è aperto un mondo... bellissimo!!!


... con buona pace di tutte le discussioni sulle qualità dei "vetri" che appassionano i piccoloformatisti. Per avere un salto di qualità bisogna cambiare formato, non il corredo di ottiche...

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 15/05/2016, 21:33
da bafman
Argomentazioni intriganti...

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 15/05/2016, 22:21
da impressionando
pollospiedo ha scritto:domani se qualcuno mi suggerisce come fare carico la foto... ho problemi con il caricamento (faccio copia ed incolla dal link di google foto sul quale provvedo a caricarle ma mi rendo conto che non si vedono in anteprima)...

Naturalmente vedremo con curiosità ed intrigo l'immagine che ci proporrai ma mai e poi mai godremo delle stesse sensazioni che provi tu con gli occhi e la carta in mano. Scanner+monitor umilieranno qualsivoglia emozione ;)

Se provassi ad ingrandirla la plasticità aumenterebbe ed usufruiresti del valore aggiunto della manualità della stampa sotto ingranditore.

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 16/05/2016, 0:14
da pollospiedo
Inutile stare qui a dire che a monitor quello che ho espresso a voce non è reso neanche per il 30%... Ma ci si può rendere conto delle grande gamma tonale con un soggetto come detto banale ed insignificante... Immagino solo una pellicola decente con una ottica mediocre ed un uso appena sufficiente del tutto cosa possa rendee :-o

ps queste strane dominanti sono dovute al lampadario (a riflessi iridescenti) scelto dal capo!!!

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 16/05/2016, 11:12
da adrian
pollospiedo ha scritto: con un soggetto come detto banale ed insignificante...

hai centrato il punto! la qualita del grande formato e' entusiasmante.... ma farci belle foto non e' facile, a meno di abitare a Yosemite e poter fotografare dal tetto della macchina :D

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 16/05/2016, 11:21
da pollospiedo
mah...
se penso a tantissime altre foto "banali" fatte con il cavalletto ed una RB67 che per pesi ed ingombri non toglie molto ad una folding 4x5 e neanche 5x7... foto delle quali sono soddisfatto... ma appunto a ripensarci credo che un formato simile avrebbe restituito tanto ma tanto in più.
chiaro non sto qui a considerate il lato economico della discussione nè l'impegno comunque maggiore.
ma se invece di 10 scatti di un rullo me ne portavo 6 d folding 5x7.... caspita e se oggi non sarei stato molto più contento!

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 16/05/2016, 12:09
da photo8x10
adrian ha scritto:
pollospiedo ha scritto: con un soggetto come detto banale ed insignificante...

hai centrato il punto! la qualita del grande formato e' entusiasmante.... ma farci belle foto non e' facile, a meno di abitare a Yosemite e poter fotografare dal tetto della macchina :D


Ciao, io ho iniziato a stampare a contatto qualche anno fa... oramai non mi ricordo più quando... io rimasi affascinato da questa stampa dopo una mostra di Strand... tornato a casa e su consiglio di una fotografa mia amica, presi una 8x10 e cambiai tutto, per me è stato come rinascere artisticamente...
Fare belle foto non è facile con nessun mezzo, e non ne che ad abitare a Yosemite faciliti la cosa(si possono trovare belle foto ovunque)

Io non tornerei indietro dalla stampa a contatto, mi diverte, e questo penso sia importante...

Re: La libidine del contatto...

Inviato: 16/05/2016, 12:26
da adrian
non ne che ad abitare a Yosemite faciliti la cosa(si possono trovare belle foto ovunque)

dici? ti voglio vedere a fare 1000mt di dislivello sulle alpi con un 8x10 ;)