Pagina 1 di 3

sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 9:24
da isos1977
Volevo "assaggiare" la pellicola efke KB 25, ma vorrei capire come svilupparla.
come rivelatore uso ID-11. Può andare? o è meglio prendere altro?
poi per questo pellicola si raccomanda l'utilizzo di un fissaggio indurente...ma non saprei quali lo sono... io uso ilford rapidfixer e non credo che lo sia...

grazie!

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 10:20
da Silverprint
Ciao!

Mai usata, ma... leggendo qua e la.

- La base è in poliestere sottile, conduce la luce ed è delicata. Quindi meglio caricare la macchina in oscurità: la coda non dovrebbe prendere luce.
- L'emulsione è delicata (probabilmente non "coated") quindi addirittura sconsigliano l'uso del bagno di arresto che comunque non deve avere concentrazione superiore al 2% (concentrazione normale). Io lo userei quindi solo con rivelatori energici, brevemente e all'1%... salvo verifica che senza non si produca velo dicroico.
- Suggeriscono l'uso dell'induritore. L'induritore è un additivo del fissaggio che, appunto indurisce la gelatina. Ilford dovrebbe ancora produrlo per il suo fissaggio Hypam cui va aggiunto alla soluzione di lavoro in proporzione di 1:40. Con l'induritore si allungano sia i tempi di fissaggio che di lavaggio, che vanno raddoppiati (circa). Se sia veramente necessario usarlo dipende dalla tua manualità, se pensi di riuscire ad evitare stress meccanici alla pellicola probabilmente ne puoi fare a meno. Quindi non usare le dita per togliere l'eccesso di imbibente, né tanto meno le pinze tergifilm, maneggiare e riporre sempre con la massima cura, etc. Insomma bisogna provare.

Per quanto riguarda l'ID-11 non ho trovato un tempo di sviluppo. Suggeriscono 10' col D-76 (teoricamente identico all'ID-11), ma a me sembrano troppi visti i tempi suggeriti con gli altri rivelatori, tutti molto brevi. In generale sarebbe meglio farsi dei test su quale sia il range di tempi ottimali, comunque... da qualche parte bisogna pur iniziare!
Personalmente non amo i rivelatori molto solfitosi e vista la grana che comunque dovrebbe essere fine e la ricerca presumibile della massima nitidezza ci proverei altro, per esempio il Rodinal... È solo una mia idea comunque, si può sicuramente usare l'ID-11.

Ah... la sensibilità spettrale ci dice che è piuttosto sensibile al rosso. Significa che le cose rosse verranno leggermente più chiare del solito, ma significa anche che, essendo il rosso tipicamente messo a fuoco su un piano leggermente diverso (è il colore che viene meno corretto), potrebbero esserci meno nitidezza di ciò che ci si aspetta. Per rimediare si può usare un filtro verde (n° 58).
Per finire... sembra che il tentativo sia quello di rifare la Kodak technical pan... ;)

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 13:00
da isos1977
Grazie per la risposta esaustiva come sempre!

Quindi l'indurente serve per rendere la pellicola più resistente ai danni meccanici? Posso provare a farne a meno.. in genere sono abbastanza "delicato" ;-) magari faccio un po' più di attenzione!

Per lo sviluppo.. avrei usato l'ID11/d76 per la comodità di averlo già in casa, ma in effetti potrebbe essere un po' in contrasto con la ricerca della nitidezza che può dare questa pellicola... . proverò il rodinal

grazie!

P.S. gli sviluppo "solfitosi" perchè non ti piacciono? io sono ancora in una fase di sperimentazione... l'ID11 non mi dispiace, ma non ho ancora un grande metro di paragone... ero tentato dal HC-110 da usare con la mia pellicola abituale che è HP5

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 14:22
da stefano
... ciao, la efke 25 ne ho usato un paio di rulli qualche mese fa', posso dirti che, (a parte che personalmente preferisco la 50 della efke , che uso spesso).
è si delicata,ma non difficile da trattare... l'ho sviluppata in rodinal 1+25 x 4,5 minuti con buoni risultati. arresto con acqua, senza nessun additivo di arresto..(non lo digerisce molto)... e fix normale. ho solo fatto un prelavaggio iniziale x togliere lo strato blu che la ricopre, dovrebbe essere uno strato anti alo, tipico nelle pellicole efke.
i tempi x id11 sono.. 6 minuti in stok
8 minuti in diluizione 1+1

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 14:31
da isos1977
stefano ha scritto:... ciao, la efke 25 ne ho usato un paio di rulli qualche mese fa', posso dirti che, (a parte che personalmente preferisco la 50 della efke , che uso spesso)è si delicata,ma non difficile da trattare... l'ho sviluppata in rodinal 1+25 x 4,5 minuti con buoni risultati. arresto con acqua, senza nessun additivo di arresto..(non lo digerisce molto)... e fix normale. ho solo fatto un prelavaggio iniziale x togliere lo strato blu che la ricopre, dovrebbe essere uno strato anti alo, tipico nelle pellicole efke.
i tempi x id11 sono.. 6 minuti in stok
8 minuti in diluizione 1+1.
grazie mille!
per cosa preferisci la efke 50?

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 15:31
da chromemax
Ho cominciato ad usarla da poco e ancora non ne ho un'idea precisa: ho visto che le luci schizzano subito su in densità e che è vero quanto si dice in rete, cioé la sensibilità effettiva (per me) è molto vicina a quella nominale. Ha bisogno di un'esposizione molto precisa per non perdere le ombre e uno sviluppo altrettanto calibrato per non avere dei muri d'argento sulle alteluci. Meglio con soggetti poco contrastati anche se, data la sensibilità, viene voglia di usarla ad agosto a mezzogiorno.
L'ho sviluppata in Tanol e dopo il primo rullo sviluppato secondo le indicazioni fornite dal fabricante (12.5 minuti 20°C) con un contrasto veramente eccessivo, ho ridotto il tempo di 2,5 minuti e ancora le alteluci sono piuttosto dense. Imho è una pellicola piutosto "difficile", e molto vicina come caratteristiche alla più docile 50 asa.

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 17:42
da stefano
.
..isos1977 ha scritto... grazie mille!
per cosa preferisci la efke 50?
.... pref. la 50 perchè un paio di stop in più a volte servono...e x le stesse problematiche che ha descritto bene il buon cromemax.
è troppo contrastata..ed è ovvio che sia cosi...puo andare bene magari in alcuni casi specifici, ma la 50 è sicuramente piu gestibile
sia in ripresa che in stampa. con una grana appena piu visibile... che poi dipende sempre da come la sviluppi alla fine.

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 18:32
da zioAlex
io ho finito di scattare 2 rullini Efke 50 pronti da sviluppare..
Hanno uno strato antialo che é preferibile togliere con un prelavaggio per evitare di "inquinare" lo sviluppo
i bagni di sviluppi che proverò sono "LP supergrain" e "LP CUBE XS", di altissima qualità!
:-h

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 31/10/2011, 19:54
da isos1977
OK,
allora penso che mi orienterà per il 50 e sviluppo in rodinal
grazie!

Re: sviluppo efke KB 25

Inviato: 01/11/2011, 22:39
da onda