Pagina 1 di 2

Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 24/12/2011, 12:56
da maxnumero1
ho letto che questa pellicola da il meglio di se,sviluppandola con il rivelatore della casa,
(mi secca prendere un'altro rivelatore)
che faccio la sviluppo con rodinal o la mando in laboratorio?

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 24/12/2011, 18:57
da stormy
Sviluppala in rodinal, oppure segui quanto hai scritto in firma...

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 25/12/2011, 10:34
da guarrellam
Massimo,ti riferisci alla "CMS 20"?

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 25/12/2011, 10:51
da maxnumero1
si ne ho prese 2 perchè ho visto foto molto belle

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 26/12/2011, 0:28
da guarrellam
Allora Massimo,visto il tipo di pellicole,
io uso solo il rivelatore adeguato.
So però,che altri,hanno sperimentato altri sviluppi,tra cui il Pyro.

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 26/12/2011, 10:09
da Tecnico73
i migliori risultati si ottengono con il suo rivelatore il Adotech diluizione 1+24 per 5,5 minuti di sviluppo

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 26/12/2011, 12:14
da Tecnico73
la cms 20 era un microfilm ad alta risoluzione poi trasformata successivamente in 24x36, ora, la adox stessa consiglia l'utilizzo del adotech, oltre al marketing dei propri prodotti, credo che una azienda suggerisca alcune soluzioni al posto di altre sulla base di sperimentazioni, però nessuno vieta di adoperare altri rivelatori, visto che per questa pellicola non ci sono molte informazioni in merito a tempi e rivelatori si puo sperimentare

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 26/12/2011, 12:16
da franny71
concordo Nicola...
purtroppo essendo novellino in tal senso, faccio fatica a capire il perchè si debba allungare il tempo di sviluppo, usare una diluizione piuttosto che un'altra, agitazioni standard, semi stand oppure stand...
brancolo nel buio, per ora, ma sono volenteroso e cercherò di arrivarne a capo.
certo è che l'argomento ha un' infinità di variabili.

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 26/12/2011, 12:54
da Tecnico73
franny71 ha scritto:concordo Nicola...
purtroppo essendo novellino in tal senso, faccio fatica a capire il perchè si debba allungare il tempo di sviluppo, usare una diluizione piuttosto che un'altra, agitazioni standard, semi stand oppure stand...
brancolo nel buio, per ora, ma sono volenteroso e cercherò di arrivarne a capo.
certo è che l'argomento ha un' infinità di variabili.



le pellicole con bassa sensibilita come la csm 20, oppure chs 25 o 50 ma questo vale per tutte pellicole a bassa sensibilita , hanno come caratteristica un forte contrasto, variando i vari parametri di sviluppo si ottengono negativi più o meno contrastati, oppure sovra svilippo o sotto sviluppo, sviluppando una pellicola del genere con diluizioni 1+1 oppure 1+2 con i dovuti tempi si ottengono contrasti piu moderati che si possono gestire in fase di stampa con un maggiore o minore filtratura oviamente in base al gusto personale, la cosa difficile da fare con queste pellicole è ricordarsi le condizioni di scatto, per valutare il contrasto e decidere le modalità di sviluppo per non avere un negativo eccessivamente contrastato che rende diffilcoltosa la stampa

Re: Adox 20,come svilupparle?

Inviato: 26/12/2011, 12:59
da franny71
io per ora sto cercando di capire le T-max 100 e le tri-x 400, sensibilità più basse per ora mi sembrano difficiline da utilizzare...
appena finisco il primo rullo di t-max procedo con lo stand...
avrei pensato ad una diluizione 1+100 ed un'ora con ribaltamento iniziale di 1 minuto e poi stop.
EDIT
con rodinal.