Pagina 1 di 1

Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 25/10/2017, 20:55
da dannyvec75
Ciao, da neofita quale sono chiedevo quali sono le principali caratteristiche dei vari tipi di pellicola 35mm, tipo la ilfod, la tmax ecc...
Esistono ancora pellicole più sensibili di 400asa ? Ho provato a cercarle ma non le ho trovate.

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 25/10/2017, 22:32
da Dart
Ciao! Ci sono le Ilford Delta 3200. Se sei un neofita come me e non l’hai ancora fatto, potresti leggere il thread “Lezioni di fotografia” ( Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia ) dove puoi trovare molti molti molti suggerimenti e molte spiegazioni importanti e interessanti su pellicole, sensibilità, sviluppo e tanto altro.
Per quanto riguarda le caratteristiche specifiche di ogni pellicola non posso esserti d’aiuto poiché non ho esperienza, ma c’è molta gente molto esperta nel forum


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 26/10/2017, 12:22
da chromemax
Le pellicole BN si possono dividere in 4 categorie generali:
  1. Pellicole "tradizionali" a cristalli cubici
  2. Pellicole a cristalli tabulari
  3. Pellicole cromogeniche
  4. Pellicole per usi particolari

Le pellicola tradizionali sono la maggior parte di quelle che si trovano in commercio e sono particamente immutate negli utlimi decenni.
Le pellicole a critalli tabulari sono la massima espressione tecnologica delle pellicole moderne, hanno grana e definizione più fine a parità di sensibilità (una 400 ha una grana e una definizione confrontabile con una pellicola tradizionale da 100 iso). A questa categoria appartiene anche la Ilford Delta 3200, con una sensibilità nominale di 1000 iso, ma tirabile a 6400 e oltre in fase di trattamento.
Le pellicole cromogne, in realtà è rimasta una sola pellicola di questo tipo, la Ilford XP-2, si basano sulla struttura delle pellicole a colori ed infatti vanno sviluppate usando i chimici per il colore; ha caratteristiche peculiari e una qualità di immagine molto alta. In teoria si può scattare sullo stesso rullo con sensibilità da 25 a 800 con una perdita qualitativa relativa.
Le pellicole per uso particolare sono quelle ortocromatiche (insensibili al rosso), le pellicole per documenti di bassa sensibilità e ad alto contrasto, che se sviluppate con sviluppi particolari possono restituire negativi di contrasto normale, grana invisibile e definizione altissima (600 linee/mm), pellicole infrarosse, che con opportuni filtri riprendono solo lo spettro infrarosso olte a tutta la serie di pellicole per impieghi specialistici (film per autovelox, per foto aeree, microfotografia, ecc, ecc)

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 26/10/2017, 15:41
da dannyvec75
Ok,grazie. Per fare un esempio, io ho in programma una uscita notturna a Venezia e mi piacerebbe portare anche la macchina analogica, la delta 3200 potrebbe essere adatta? Considerate che come rivelatore ho l'ilford multigrade con carta politenata multigrade

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 26/10/2017, 16:21
da chromemax
L'alternativa potrebbe essere quella di usare un cavalletto e usare una pellicola meno sensibile.

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 26/10/2017, 19:47
da popecide
Per esperienza diretta in loco direi che il consiglio di chromemax è del tutto appropriato.

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 27/10/2017, 22:08
da dannyvec75
Ok quindi una tmax400 e cavalletto possono andare bene?

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 29/10/2017, 8:27
da marco66
Visto i tempi che si usano nelle esposizioni notturne ricordati di consultare il grafico dei tempi di esposizione per compensare
la non reciprocita'.

Re: Caratteristiche delle pellicole

Inviato: 31/10/2017, 23:33
da dannyvec75
Ok