Pagina 1 di 1

Ilfostop esaurito?

Inviato: 20/12/2018, 16:32
da umperio
Oggi ho riaperto una bottiglia di arresto Ilfostop per preparare la soluzione di lavoro e versandola ho notato la formazione di uno strano precipitato "omogeneo" che vi fluttuava in mezzo. Secondo voi cosa può essere? La bottiglia è stata aperta questa estate, quindi rientra ancora nei 12 mesi dichiarati da Ilford. Butto tutto oppure posso usarla ancora?

Re: Ilfostop esaurito?

Inviato: 20/12/2018, 16:42
da -Sandro-
Difficile a dirsi.
Una cartina indicatrice universale del pH in questi casi risolve tanti dubbi, costa poco e dura decenni, è un ottimo investimento.

Re: Ilfostop esaurito?

Inviato: 20/12/2018, 16:50
da umperio
Ne sono sprovvisto, provvederò a rimediare al più presto. Nel dubbio apro una nuova confezione, grazie Sandro. ;)

Per un attimo quella "cosa" mi ha fatto pensare alla madre dell'aceto, da ignorante in materia mi chiedo se sia qualcosa di analogo che riguardi l'acido acetico.

Re: Ilfostop esaurito?

Inviato: 20/12/2018, 17:51
da ammazzafotoni
Per valutarne l'esaurimento, ovvero il giusto PH (al netto di altri insozzamenti) non basta affidarsi al colore dell'indicatore?

Re: Ilfostop esaurito?

Inviato: 20/12/2018, 18:02
da -Sandro-
Si basta. Ma se la soluzione è insozzata da materia indisciolta, questa può attaccarsi sulla gelatina, con esiti nefasti. Giova ricordare l'insegnamento principe di Feininger: uno dei peggiori nemici della camera oscura è la falsa economia.

Re: Ilfostop esaurito?

Inviato: 20/12/2018, 23:49
da fenolo
Hai fatto una coltura batterica ;)