Pagina 1 di 3

Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 22/01/2013, 14:55
da gionnired
Ciao,
ho intenzione di provare a stampare qualche foto in B/N con l'ingranditore di mio padre.
Vorrei qualche consiglio riguardo ai tipi di carta che si possono utilizzare. Per iniziare c'è qualche tipologia di carta adatta ai poco esperti o comunque di facile utilizzo?

In casa ho qualche rimasuglio di vecchi pacchi, ve li elenco:
-Ilford Galerie 2.5
-Ilford Ilfobrom 4 B1
-Ilford Ilfospeed 5
-Ilford Ilfospeed 2
-Agfa Brovira Speed 2
-Agfa portriga Speed

Tra queste c'è qualcosa di interessante che si possa riutilizzare?
Che acido per sviluppare posso comprare per iniziare?

Spero di ricevere qualche consiglio!

Grazie :)

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 22/01/2013, 15:27
da Silverprint
Ciao Fortunello :D ;)

Le carte del tuo papà saranno molto probabilmente ormai inutilizzabili. A volte durano molto, ma più spesso no.
Le carte invecchiano gradualmente presentando dapprima una riduzione di contrasto e poi via, via una formazione di velo sempre più intenso.
Il velo, o velatura, della carta fa si che anche sviluppando un foglio non esposto questo si scurisce. Si scurisce di più o di meno, a seconda della vecchiaia.

Per cominciare va bene la carta "politenata" distinguibile dalla sigla RC (resin coated), è una carta rivestita di un film impermeabile che ne facilita un po' l'uso, si spiegazza più difficilmente, si lava in poco tempo e si asciuga in fretta.

Poi esistono due tipologie di carta, quelle a gradazione o contrasto fisso (come quelle che hai) e quelle Multigrade o a contrasto variabile.

Con le carte a contrasto fisso per regolare il contrasto bisogna utilizzare carta di diverso contrasto (normalmente distinto da numeri, numero basso = contrasto basso). Ogni contrasto è venduto in una singola confezione. Quindi per poter lavorare cambiando il contrasto (è quasi sempre necessario) bisogna avere varie confezioni di carta di contrasto diverso. La spesa iniziale può essere elevata.

Le carte a contrasto variabile invece usano un sistema di filtri colorati per regolare il contrasto, quindi si compra una sola confezione di carta e un set di filtri (che dura a lungo e si può utilizzare su varie marche e tipi di carta). Quando si stampa per cambiare il contrasto si inserisce il filtro opportuno nel cassettino porta-filtri dell'ingranditore. Attualmente le carte a contrasto variabile sono anche più diffuse. Per iniziare userei carte di questo tipo.

Negli ultimi decenni... le carte a contrasto variabile hanno fatto passi da gigante e hanno raggiunto livelli qualitativi molto alti, quando stampava il tuo papà erano più primitive e meno performanti (l'assortimento che hai dovrebbe essere degli anni '80 :-o !!).

Poi... :D la carta può essere lucida, semi-lucida (o perla) od opaca... e di carte opache ce ne sono vari tipi. La carta politenata lucida ha l'aria un po' "plasticosa" (a molti non piace) e quelle opache possono essere un poco più difficili da usare, per cominciare direi che la via di mezzo (cioè perla o semi-matt) è una buona idea.

Poi... #:-s le varie carte si comportano un po' diversamente nel rivelatore, alcune sono molto sensibili alle variazioni dello sviluppo, altre meno. Quelle più sensibili alle variazioni di sviluppo sono più versatili, ma anche un po' più difficili da usare. Tra quelle meno suscettibili c'è la Ilford Multigrade IV, unica accortezza è che ama i rivelatori un po' energici e ama starci a mollo a lungo.

A presto! :)

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 22/01/2013, 23:35
da gionnired
Grazie Silverprint per la risposta molto dettagliata!
Domani vado a fare la spesa :)
La carta semi lucida mi piace come resa, quindi opterò sicuramente per quella. Se trovo la Ilford Multigrade IV, che rivelatore conviene usare?

Il set di filtri per regolare il contrasto penso proprio di averlo trovato (il solito fortunato :) )
Allego foto
Immagine

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 23/01/2013, 14:51
da Silverprint
:D

Anche i filtri sono antichi! :-o

Credo che almeno sui gradi intermedi possano ancora funzionare, ma metti in conto di doverne prendere altri nuovi a breve...

Tutti i rivelatori per carta sicuramente funzionano, secondo me con la MG IV funzionano un po' meglio quelli energici tipo l'Agfa MC-DEV o Adox Print-MC, ad ogni modo funzionerà qualsiasi cosa o quasi, quindi non ti fare troppi problemi, casomai usali alla massima concentrazione suggerita.

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 23/01/2013, 15:03
da anonymous1
Andrea,
come mai col tempi i filtri non vanno piu?\

Grazie

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 23/01/2013, 15:13
da Silverprint
Col tempo e con l'uso i filtri tendono a scolorirsi.

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 23/01/2013, 23:07
da gionnired
Ok ho fatto spesa.
Carta ilford multigrade IV rc perla, rivelatore avevano l'ilford pq universal e fissante ilford rapidfixer. Per ora proverò ad usare i filtri vintage di mio padre, se poi proprio sono da buttare provvederò a comprarne di nuovi.

Nel weekend faccio il test! Poi vi aggiorno con i risultati. Ci sarà ad ridere :)

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 28/01/2013, 1:21
da gionnired
Ho appena finito di stampare 2 foto!! Ero emozionatissimo quando ho visto apparire l'immagine sulla carta!
Spettacolo..
La prima mi è venuta poco contrastata, forse dipende dal negativo che non è un vero bianco e nero (kodak professional bw400cn, quella che si sviluppa in c41).
La seconda invece è venuta meglio. Ma il negativo era di una pellicola B/N vera. (una lomography Lady Gray 400).

Per entrambe ho usato un filtro di gradazione 3, e 24 secondi di esposizione.

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 28/01/2013, 10:56
da chromemax
Bravo!

Re: Consigli carta per iniziare a stampare

Inviato: 28/01/2013, 20:31
da etrusco
Grande!!!


Etrusco