Capacità tank e cilindri graduati

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
*VDG*
appassionato
Messaggi: 19
Iscritto il: 27/04/2014, 8:58
Reputation:

Capacità tank e cilindri graduati

Messaggioda *VDG* » 06/05/2014, 21:32

Salve a tutti.

Pochi giorni fa mi sono iscritto a questo gruppo di discussione e ho trovato molta disponibilità (grazie!).

Sto attrezzando la mia prima CO, purtroppo limitata per il momento al solo sviluppo della pellicola (che poi scansirò con un Epson Perfection 3200).

Pensavo di aver chiesto tutto ma mi sbagliavo.

In effetti, ho ordinato sia una busta di Kodak d76 che di Adox Adolux APH09 (a proposito, che differenze avrei percepito se avessi preso il maggiormente costoso Adox Adonal)?

Avevo ordinato anche una tank della Paterson (per il momento quella piccolina che contiene solo un film 35mm) ma poi, visto che proverò anche il formato 120, mi sono chiesto se non fosse il caso di prendere invece quella un po' più grande (per intenderci quella che può accomodare due spirali con film 35mm o una sola spirale con un film 120).

Ho dunque fermato l'ordine in attesa di avere consiglio da voi.

Il dubbio è relativo al fatto che se devo riempire di 300ml di soluzione la tank per un rollino in formato 35mm, mentre nella tank piccola credo avrei saturato quasi del tutto il volume interno, nel modello più grande starei circa a metà.

Ora, con tank dritta e a riposto, poco male in quanto il film sarebbe comunque sempre totalmente immerso.

Fatta questa premessa, la prima domanda è:

Ma nelle agitazioni cosa accade? E' meglio avere uno spazio residuo più piccolo o avere uno spazio vuoto maggiore? O è la stessa cosa?

La seconda domanda riguarda l'acquisto di uno o più cilindri graduati per ottenere i bagni di sviluppo, arresto, fissaggio, imbibente.

Posto che userò anche delle economiche siringhe graduate (ce ne sono da 5ml, 10ml e così via), di che capacità è meglio prendere questi cilindri? E quanti ne devo prendere? Uno per ogni tipo di bagno?

P.S. Non fatemi acquistare cose inutili. Non tanto per il costo, quanto per evitare di avere roba inutile che, casomai, complica pure la vita piuttosto che semplificarla.

Ringrazio tutti coloro che vorranno rispondermi.

Grazie!



Advertisement
Avatar utente
schyter
guru
Messaggi: 535
Iscritto il: 11/12/2013, 21:36
Reputation:

Re: Capacità tank e cilindri graduati

Messaggioda schyter » 06/05/2014, 21:56

giuro !!! io nn centro niente!!! :-o :-o :-o


Una volta nel gregge, è inutile che abbai: scodinzola. ;/)
Mentre la fotografia non può mentire, i bugiardi possono fotografare...
Solo i pesci morti seguono la corrente... ;/)
https://www.flickr.com/photos/schyter/

Avatar utente
gianfranco242
esperto
Messaggi: 218
Iscritto il: 09/04/2012, 8:20
Reputation:

Re: Capacità tank e cilindri graduati

Messaggioda gianfranco242 » 06/05/2014, 22:12

Personalmente ti consiglio vivamente di prendere la tank doppia, ti permette di sviluppare contemporaneamente due pellicole (di fatto dimezzando il tempo necessario).
Per quanto riguarda il rischio di movimento della spirale durante l'agitazione nel caso di una sola spirale su tank doppia, c'era una discussione poco fa in cui il rischio non è così remoto e qualcuno consigliava o di mettere sempre le due spirali oppure di usare un o-ring per bloccare l'unica spirale.
Visto che hai preso il D76 che è in polvere devi prendere per forza un contenitore da un litro, la polvere si diluisce sempre per intero.
Io ho sempre utilizzato delle caraffe da un litro prese dal casalinghi sotto casa ad un euro.
Ne basta uno da lavare con tra un utilizzo e l'altro.
Io trovo molto comodo il cilindro graduato da 150ml per diluire i chimici liquidi da mescolare poi nella caraffa o direttamente nella bottiglia.
Ciao
Gianfranco



Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Capacità tank e cilindri graduati

Messaggioda bafman » 06/05/2014, 22:27

*VDG* ha scritto:Adolux APH09 (a proposito, che differenze avrei percepito se avessi preso il maggiormente costoso Adox Adonal)?
nessuna
*VDG* ha scritto:mi sono chiesto se non fosse il caso di prendere invece quella un po' più grande (per intenderci quella che può accomodare due spirali con film 35mm o una sola spirale con un film 120).
Ho dunque fermato l'ordine in attesa di avere consiglio da voi.
per me sì, è il caso; penso che la tank piccola sia una comoda aggiunta quando già ne hai altre.

*VDG* ha scritto:Ma nelle agitazioni cosa accade? E' meglio avere uno spazio residuo più piccolo o avere uno spazio vuoto maggiore? O è la stessa cosa?
nelle agitazioni accade semplicemente che c'è un ricambio di reagente a ridosso dell'emulsione, e il tutto si mescola.
Basta non mettere meno del suggerito (stampigliato su ogni tank) per non lasciare il/i rullo/i scoperto/i, e basta non metterne troppo di più per consentire una buona agitazione. semplice.

*VDG* ha scritto:La seconda domanda riguarda l'acquisto di uno o più cilindri graduati [...] di che capacità è meglio prendere questi cilindri? E quanti ne devo prendere? Uno per ogni tipo di bagno?
se prenderai la Paterson da due rullini puoi fare come scrive Gianfranco... personalmente e visti i reagenti che vuoi usare ti suggerirei di prendere una caraffa da 1l e due cilindri da 600cc da dedicare sempre a stop e fix, non sono necessari ma ti fanno acquistare costanza visiva e di metodo (e meno lavaggi durante il processo).



Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti