Il mistero della moskva 2

Discussioni sugli accessori per il grande formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
PIERPAOLO
guru
Messaggi: 910
Iscritto il: 19/10/2010, 17:30
Reputation:

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda PIERPAOLO » 21/01/2016, 12:18

le copie del Tessar sono tantissime: Ektar, Solinar, Primotar, Xenar, Raptar, Culminar, e perfino Elmar. Alcune sono ben realizzate altre meno per varie ragioni.
I motivi principali sono:
. qualità dei vetri
- montaggio meccanico
- efficacia del trattamento antiriflesso (relativo)
- disegno

Infatti è vero che uno schema Tessar è composto da 4 lenti in tre gruppi, ma i disegni, pur in un ambito apparentemente così ristretto sono vari. Basta notare il disegno del classico Elmar e il nuovo Elmar della M6J f /2,8, La lente anteriore è enormemente ingrandita rispetto al disegno tradizionale, e l'indice di rifrazione dei vetri completamente diverso. I risultati si vedono immediatamente.
La curvatura e la spaziatura delle lenti come pure la posizione del diaframma sono ulteriori variabili che modificano l'assunto di base. Il Tessar delle compatte Zeiss anni sessanta non è lontanamente parente del Tessar per Contarex: vetri e tolleranze lo pongono su un pianeta distante.
Perchè Tessar e Elmar hanno avuto diverse evoluzioni nel corso della loro vita per adeguarsi a varie esigenze, per cui un Tessar degli anni 40 non è il Tessar degli anni Sessanta, sempre a parità di luminosità.
Per cui 'copiare un Tessar' sembra facile, ma i risultati (che spesso discendono dai costi) non sono così conseguenti

Pierpaolo



Advertisement
Avatar utente
Zorki-4
fotografo
Messaggi: 75
Iscritto il: 01/12/2015, 17:37
Reputation:

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda Zorki-4 » 21/01/2016, 17:32

Pensa poi che il primo Tessar... ...era lui stesso una copia ! Quando è nato il primo tripletto maggiorato a lente posteriore incollata si chiamava Voigtlaender Petzval ! Circa i Tessar basta dire questo: solo l'istituto Vavilov di San Pietroburgo (GOI) oltre alla ventina di schemi prelevati dagli stabilimenti Carl Zeiss di Jena ne ha sviluppati oltre 50! Per un totale di una 70ina abbondante di Industar. Ma torniamo alla Moskva-2, mi piacerebbe sapere l'anno di costruzione perchè quelle dei primi anni, 1947-49, sono state sicuramente costruite con i pezzi originari della Super-Ikonta prelevati già fatti dallo stabilimento Zeiss-Ikon di Dresda, e gli altri con gli stampi originali. C'è perfino chi sostiene che i russi dovettero inventarsi la Moskva-3, che è un pò diversa. perchè i pezzi di Dresda erano finiti. E forse, ripeto forse, diversi Industar altro non sono che Tessar rimarchiati...
;)


Scatta in digitale solo chi non ha mai visto una dia proiettata, specie 6x6 (Rollei P11) B-)

Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1049
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda claudio44 » 23/01/2016, 15:14

Quante informazioni :) l'anno di costruzione è il 1951, il numero di serie è posto all'interno del dorso della fotocamera...
in generale confrontando gli obiettivi di una volta con quelli più recenti, noto che i più recenti forniscono un contrasto maggiore.... forse non è una regola assoluta, ma di solito, almeno per quelli che mi sono capitati, è così..



Avatar utente
Robb123
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 10/01/2016, 1:04
Reputation:

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda Robb123 » 23/01/2016, 16:15

Io ho una 4, si potrebbe fare un confronto, giusto per curiosità.

Roberto



Advertisement
Avatar utente
Zorki-4
fotografo
Messaggi: 75
Iscritto il: 01/12/2015, 17:37
Reputation:

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda Zorki-4 » 23/01/2016, 17:15

Più che altro quello dipende dal trattamento antiriflessi delle lenti che col tempo si è evoluto, se lo schema è sempre quello, ma in campo russo c'è anche stata una certa ricerca della brillantezza delle ottiche all' incirca dal 1957 al 1973 anche riguardo gli schemi, vedi Industar-50 più contrastato del 22 o Industar-62LD derivato dal 26, stessa storia, il resto delle prestazioni è analogo. Poi c'è stato un certo ammosciamento nella ricerca, ma non so perchè.
:-h


Scatta in digitale solo chi non ha mai visto una dia proiettata, specie 6x6 (Rollei P11) B-)

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2860
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda Elmar Lang » 23/01/2016, 18:33

L'"ammosciamento" nella ricerca in URSS ha un responsabile: la effettiva mancanza di fondi unita ad una vera e propria elefantiasi burocratica, per portare a realizzazione effettiva i (molti) progetti messi in cantiere dagli specialisti di ottica, che come ben sappiamo, non si limitarono solo a copiare, ma realizzarono, su schemi ben collaudati peraltro, delle opere pressoché originali.

E' anche vero che un valido punto di vista è "squadra che vince non si cambia": gli Jupiter, i Volna, gli Helios, gli Industar, ecc. (cui comunque intervennero dei miglioramenti, con la realizzazione di elementi in nuovi tipi di vetro) diedero ampia dimostrazione della loro qualità.

E' pur vero che mentre in Giappone ed in Germania si studiavano cose nuove, nell'Est Europeo (forse con l'eccezione della DDR. Tempo fa vidi un magnifico CZJ Sonnar 150mm f:1,5 che, rimasto quale prototipo nella versione per fotografia, venne invece prodotto ed impiegato per il Feuerleitsystem-55 installato nei carri pesanti T-55A della Germania Orientale), si creò ben poco di nuovo, nel campo delle ottiche per fotografia.

A parer mio, la Moskva-2 o la Moskva-5 se scelta con cura o affidata alle cure di un bravo tecnico per calibrarla, è un'ottima alternativa economica per un apparecchio MF tascabile.

E.L.

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1049
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda claudio44 » 23/01/2016, 22:31

Robb123 ha scritto:Io ho una 4, si potrebbe fare un confronto, giusto per curiosità.

Roberto

le foto della mia moskva 2 le ho postate, spero che quella che hai tu non vada come la mia



Avatar utente
Robb123
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 10/01/2016, 1:04
Reputation:

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda Robb123 » 23/01/2016, 22:34

La mia è in riparazione da quando l'ho comprata, niente foto per ora quindi.
( Il calzolaio ha sempre le scarpe rotte). Però ho messo l'obbiettivo sulla 5D e rende bene. Questa discussione mi ha fatto tornare la voglia di aggiustarla

Roberto



Avatar utente
Robb123
appassionato
Messaggi: 28
Iscritto il: 10/01/2016, 1:04
Reputation:

Re: Il mistero della moskva 2

Messaggioda Robb123 » 23/01/2016, 22:45

Secondo me la tua non ha problemi di obbiettivo ma ai leveraggi. Qualcuno ha criticato l'obbiettivo di questa macchina, ma l'unico vero difetto è la scarsa precisione di questi leveraggi, decisamente non in linea con il resto.

Roberto





  • Advertisement

Torna a “Grande formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti