Aumento prezzi Ilford

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 5240
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da impressionando »

Non mi sembra una buona idea scrivere a maco per dirgli delle ovvietà. Sanno benissimo tutto. Hanno semplicemente fatto 2 conti e si sono accorti che il prezzo che facevano era errato.
Se poi si vuole far la punta alla matita Fotomatica la vende a 107 in casa nostra.



Avatar utente
Nazario
fotografo
Messaggi: 80
Iscritto il: 26/03/2017, 18:24
Reputation:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da Nazario »

Quello del prezzo è un problema che non mi sono mai posto.
C’è un detto che dice:

O mangi la minestra o salti la finestra.

Non sono ricco, ma Quando scatto cerco di ponderare bene gli scatti per averli tutti buoni, ovvio che l’errore è sempre in agguato, ma questo serve molto per imparare!
Quindi dove sta il problema dell’aumento del prezzo?

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5974
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da -Sandro- »

Nazario ha scritto:
23/05/2020, 21:56
Quindi dove sta il problema dell’aumento del prezzo?
Non c'è infatti, ecco perché ho subito deplorato questo post. Inutile.

Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1964
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da bafman »

Che dire... ci sono problemi d’altra natura che meritano di essere chiamati tali e questo non lo è ma credo sia un’osservazione lecita, quanto meno lo è la constatazione del fenomeno.
Lo si può poi interpretare ciascuno con la propria sensibilità, vagliarlo attraverso il proprio bagaglio di competenze reali o presunte da allenatore di pallone o fare a gara a chi fa pipí più lontano.
Per quanto mi riguarda, constato.
E se produttori e distributori non leggono qui e piazzano i rullini a 27 euro nel giro di due anni meglio. Sennò pazienza.

Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 250
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da negativo »

impressionando ha scritto:
23/05/2020, 21:40
Non mi sembra una buona idea scrivere a maco per dirgli delle ovvietà. Sanno benissimo tutto. Hanno semplicemente fatto 2 conti e si sono accorti che il prezzo che facevano era errato.
Se poi si vuole far la punta alla matita Fotomatica la vende a 107 in casa nostra.
Paolo, conosco anch'io i prezzi di Fotomatica e di altri perché quando faccio acquisti scelgo dove mi conviene farli. Detto ciò la mia è una semplice curiosità che non ha nulla a che vedere sul fatto che il prezzo sia giustificato o meno. Tutto qui.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2301
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da Lollipop »

impressionando ha scritto:
23/05/2020, 21:40
Non mi sembra una buona idea scrivere a maco per dirgli delle ovvietà. Sanno benissimo tutto. Hanno semplicemente fatto 2 conti e si sono accorti che il prezzo che facevano era errato.
Se poi si vuole far la punta alla matita Fotomatica la vende a 107 in casa nostra.
Neppure io metterei in croce Macodirect o altri. IL rivenditore ha a che fare con centinaia di prodotti diversi provenienti da altrettanti fornitori. Questo significa magazzino (sia immobilizzazione di capitale che spazi richiesti) e personale che gestisce il turnover dello stesso. Inoltre il rivenditore offre un'ampia gamma di prodotti che vanno dalla carta ai cavetti di scatto, passando per pellicole, luci di sicurezza, sviluppi, taglierine, bacinelle, focometri e che più ne ha ne metta. Offrono quindi un servizio che ha un costo in termine di spese generali e che poi finiscono nel prezzo finale.
Mi sembra piuttosto normale.
Lorenzo.

Avatar utente
.ila.
esperto
Messaggi: 142
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da .ila. »


bafman ha scritto:Che dire... ci sono problemi d’altra natura che meritano di essere chiamati tali e questo non lo è ma credo sia un’osservazione lecita, quanto meno lo è la constatazione del fenomeno.
Lo si può poi interpretare ciascuno con la propria sensibilità, vagliarlo attraverso il proprio bagaglio di competenze reali o presunte da allenatore di pallone o fare a gara a chi fa pipí più lontano.
Per quanto mi riguarda, constato.
E se produttori e distributori non leggono qui e piazzano i rullini a 27 euro nel giro di due anni meglio. Sennò pazienza.
L'assurdo è proprio questo: dalle osservazioni lecite siamo finiti al lancio in lungo della pipì successivamente transustanziata in una petizione - sul forum di riferimento nazionale! - per ottenere rullini a 27 euro nel giro di due anni ImmagineImmagineImmagine

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk

“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2301
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da Lollipop »

Domenico ha scritto:
21/05/2020, 23:02
e una taglierina Logan per fare i passepartout. E sono strafelice per l'investimento.
Ciao Domenico, hai preso la 301? Dove copri poi i cartoncini acid free?
Lorenzo.

Avatar utente
Domenico
guru
Messaggi: 546
Iscritto il: 19/04/2011, 19:51
Reputation:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da Domenico »

Lollipop ha scritto:
31/05/2020, 10:43
Domenico ha scritto:
21/05/2020, 23:02
e una taglierina Logan per fare i passepartout. E sono strafelice per l'investimento.
Ciao Domenico, hai preso la 301? Dove copri poi i cartoncini acid free?
Ciao, ho preso la 350 visto che la differenza di prezzo con la 301 era minima (110 contro 136 euro, iva esclusa, prezzi di Rinaldin).
La 350 in più rispetto alla 301 ha due cose:
- il cutter a 90°, indispensabile per porzionare i cartoni grandi (conviene molto di più prendere cartoni grandi tipo 81x60 o 81x120 e tagliarseli da sé piuttosto che prendere cartoni già tagliati 30x40). Il cutter ad ogni modo si vende anche separatamente, ma costa una ventina di euro, facendo due rapidi conti della serva conveniva prendere la 350 che ce l'aveva già incluso.
- un'asta orizzontale che serve per calcolare la lunghezza del taglio. Anche qui, serve solo per porzionare i cartoni grandi. Non è strettamente indispensabile, ma molto utile.

In entrambe è ovviamente presente il cutter a 45 gradi, che serve per praticare il foro centrale.
Da usare è semplicissima, ho fatto giusto una prova con un cartone vecchio e poi mi sono buttato sui cartoni nuovi e non ne ho sbagliato uno. E io sono un gran pasticcione quando mi impegno. Se ce l'ho fatta io, allora è davvero alla portata di tutti.

Per quello che costa è un'affare, non so perché non mi sia deciso a comprarla prima. E' incredibile come un pass cambi radicalmente il look di una stampa, rendendola preziosa. E' difficile da spiegare... Le mie stampe non sono un gran ché, ma ti assicuro che messe nel pass si fanno guardare.
Ora le stampe le monto tutte nei pass e le conservo in una scatola ad hoc. Tutto ordinato, bello, pulito e professionale.

I cartoni visto che c'ero li ho presi da Rinaldin. Di fornitori comunque ce ne sono molti.
Non sapendo bene come muovermi ho deciso per dei pass non troppo spessi (1,4mm), più avanti proverò senz'altro anche quelli più profondi.
Essendo alla prima esperienza e non sapendo bene cosa mi piacesse ho preso 10 colorazioni diverse: due neri e 8 bianchi diversi (dal very white all'antique white).
Mi sono preparato 10 cartoni 30x40 con i dieci colori a mia disposizione che uso come campioni, ci appoggio sopra la stampa per decidere quale usare.
Che dire, pronti via ho usato quasi sempre il nero, ma credo sia normale all'inizio. Il nero è di forte impatto, anche se un po' cafone. Nelle ultime settimane ho cominciato ad usare anche i bianchi. Il very white a dire il vero, le altre nuances di bianco danno tutte sul crema e in questo momento il mio occhio le rifiuta, magari più avanti le accetterò.

Il costo finale è una scemenza, un cartone 81*60 della serie Crescent White Core costa 3 euro + iva e da quel cartone ci ricavi 4 30x40, fai tu il conto. Non saranno i cartoni migliori del mondo, ma sono buoni, acid free ecc.
Per curiosità, prima di lanciarmi nell'acquisto avevo chiesto un preventivo per dei pass personalizzati ad un noto sito (se vuoi in pvt di dico quale). Un cartone 30x40 100% cotone ph neutro e acid free con certificazione PAT, spessore 3mm con finestra personalizzata lo vendevano a circa 12 euro + iva (prezzo al pezzo e già scontato). Certamente un altro materiale, ci mancherebbe, ma 12 euro al pezzo è per me fuori budget.

Non posso che straconsigliarla, molto meglio che spendere migliaia di euro in qualche focale esoterica o in un nuovo corpo macchina alla ricerca del sacro Graal che ti faccia fare foto migliori.

Ciao

Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 1087
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Aumento prezzi Ilford

Messaggio da Ri.Co. »

Interessanti considerazioni per fare comunque un primo passo verso una presentazione decente almeno delle foto preferite

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi