Work Flow per progetto di medio termine

Hai una idea, un progetto o semplicemente vorresti realizzare una foto particolare? Dicci cosa vorresti fare e la community verrà in tuo soccorso, dall'idea fino alla stampa finale.

Moderatore: etrusco

Avatar utente
claudiamoroni
guru
Messaggi: 638
Iscritto il: 02/05/2012, 17:50
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da claudiamoroni »

Mi era sfuggita questa discussione.

Innanzitutto mi accodo a svarfi nel farti i complimenti per la dedizione.

Mi pare difficile dare consigli senza avere piu' informazioni sul progetto. Di cosa si tratta? Come sta procedendo?

Personalmente, nella mia esperienza di progetti a lungo termine, ho sempre fatto le stampine per fare l'editing, non sono mai passata direttamente dal provino alla stampa di grande formato.

Avere le stampine aiuta anche a farsi un'idea di come creare un flusso con le immagini per l'esposizione.


"All animals are equal but some animals are more equal than others" George Orwell

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da popecide »

Rianimo questa discussione perché a breve comincerò un progetto anch'io, nell'ambito di una collettiva di gruppo fotografico.
Pensavo comunque a numeri più bassi di quelli di fabriziog: 10 stampe finali a fronte di 150 scatti (35mm). Da questo punto di vista mi dovrò confrontare con gli altri partecipanti, tutti digitali, che avranno ben altre proporzioni, tipo 1000 e più scatti tra cui scegliere.
Poiché in sei mesi seguiremo lo svolgersi dei singoli progetti assieme, mi chiedevo anch'io se fosse meglio arrivare di volta in volta con i provini a contatto oppure con una prima selezione di 10x15 o 13x18; letta questa discussione propendo per la seconda, ma allora vi chiedo se pensate che abbia bisogno di più scattato, tenendo conto che, se tutto va bene, avrei solo una sessione e poche ore per scattare in un area riservata.
L'alternativa, più che altro per uniformarsi, sarebbe quella di fare la scansione dei negativi...
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11744
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da Silverprint »

Io scatterei molto di più e porterei una preselezione... a meno che ci sia qualcuno di veramente bravo e paziente (molto paziente) che sia in grado di lavorare sui contatti (la vedo dura).

Il buono di trovare qualcuno che sappia lavorare sui contatti è che potrebbe infischiarsene della tua preselezione; preselezione che ovviamente si porta appresso le tue consuetudini ed i tuoi pregiudizi... ma appunto è difficile trovare chi si sobbarchi l'onere.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
pazifico
esperto
Messaggi: 125
Iscritto il: 16/12/2014, 23:20
Reputation:
Località: veneto
Contatta:

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da pazifico »

Fabrizio, hai più finito il progetto?
I grandi cammini si fanno a piccoli passi

https://www.flickr.com/photos/pazifico/

Avatar utente
fabriziog
guru
Messaggi: 1041
Iscritto il: 06/06/2011, 11:05
Reputation:
Località: Paese, Treviso

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da fabriziog »

Ciao Sebastiano,
no, il progetto no è finito. No fatto lcune stampe per definire la dimensione della foto finale (saranno un 24X30) e la carta che utilizzerò (Ilford Portfolio), così come l'illuminazione.
Sono a buon punto con le foto "piccole" che dovrò utilizzare per fare l'editing (cosa che mi mmaginavo più semplice se devo essere sincero), ma comunque sto ancora scattando, e non credo che terminerò per quest'anno, anche perchè, complice la sinar, ho iniziato un secondo progetto, che però prevedo di finire in tempi più brevi in quanto l'idea di cosa fotografare e come è già molto chiara, che spero di concludere con 15-20 stampe 50X60cm (sto facendo proprio in questi giorni le prime stampe grandi, e devo fare la dovuta pratica ad armeggiare foglioni di queste dimensioni).

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da popecide »

Sono del tutto in crisi!
Ieri sera mi sono messo a stampare un primo rullo di prova: per fare una ventina di 10x15 ci ho messo due ore abbondanti! E per fortuna che erano esposti tutti per la scena, come raccomanda Andrea... Come farò? In previsione di 10 rulli da scattare in 2 giorni (tra un mese) avrò una montagna di negativi in arretrato, mentre tutti gli altri del gruppo avranno già materiale selezionato...
Tra l'altro devo aver chiesto troppo al d-76 preparato qualche tempo fa perché ho tirato fuori una porcheria, era sicuramente scaduto.
Per il progetto volevo usare la neopan 400 ma me ne restano pochi rulli e non credo che abbia senso fare metà e metà... quindi ho il dubbio di cosa usare.
Che disastro!
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da popecide »

Alla fine ho azzardato un cambio radicale, ma non senza averci pensato bene: TMAX 400 in D76. Sono soddisfatto dei negativi, circa 4 rulli per il momento: solita regola dell'esporre per le ombre in una scena con condizioni di luce stabili, che comporta relativa velocità di esecuzione. A parte qualche raro caso anche la stampa dei provini 13x18 è andata bene: a parte il primo che necessita del provino scalare, per tutti gli altri basta tenere a bada la voglia di guardarli uno per uno e si va via veloci.
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da popecide »

Ormai mi sa che uso questa discussione come diario personale...
Però vi espongo due questioni:
1) contrasto. Complice uno sviluppo probabilmente anche troppo breve, tutti i provini stampati su grado 2 sono usciti belli morbidi. Quando il gruppo li ha visti è stato colpito dal basso contrasto ed è nata l'idea di stampare in questa chiave, poteva sposarsi bene con il soggetto (vecchi aerei e vecchi piloti). Però sono già due volte che faccio vedere qualche stampa ad altri e mi viene immediatamente sottolineato il basso contrasto come qualcosa da correggere... Mi fanno venire qualche dubbio;
2) pulizia. Alcuni negativi li ho proprio malmenati, col condensatore escono un sacco di strisciate. Prima di cominciare un lavoraccio di spuntinatura voglio provare a ristampare usando il portanegativi del 6x6 con il vetrino antinewton montato sopra, magari aiuta con un piccolo effetto diffusione.
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da vngncl61 II° »

Usare un vetrino AN non risolve il "problema", molto meglio un vetro smerigliato nel cassetto portafiltri ;)
Al dubbio puoi rispondere solo tu :D
Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Work Flow per progetto di medio termine

Messaggio da popecide »

Ah ecco, il vetro nel cassetto è un'ottima idea, devo provare.
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi