Zone VI

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Zone VI

Messaggioda Silverprint » 20/03/2012, 20:25

:))

Gli ingranditori andavano veramente bene. Solo un paio di limiti: non adatti al 35mm (troppo poca luce) ed attuale irreperibilità di lampade di ricambio. Per il resto la sorgente di luce (fredda a contrasto variabile) era calibrata alla perfezione con un ottimo circuito closed loop doppio (uno per lampada). La variazione del tempo in funzione del contrasto era calibrata su un tono molto chiaro e cosa interessante e molto intelligente il timer era dotato di un beeper il cui ritmo variava al variare del tempo di esposizione.
Fu tra le opzioni per il laboratorio, poi scegliemmo la Oriental-ZBE (sempre VC a luce fredda), più potente, sofisticata e regolabile, ma il beeper variabile m'è rimasto nel cuore.

La folding che ho usato è ancora in funzione, ormai ha circa 20 anni. Le Deardorff erano meglio però.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite