bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Discussioni su lomografia (ToyCam, Holga, Diana, ... ) e fotografia istantanea (Polaroid, Impossible Project, Fuji Instax, ... )

Moderatore: etrusco

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda luca_dega » 06/03/2015, 10:33

ebbene si.
Dopo aver messo in vendita "tutto" si sappia, non smetto di fotografare..... :D
oltre a tenermi stretta la mia fotocamera MF, ultimamente (1 anno e mezzo ?) mi sono buttato anche sulle istantanee. Vuoi per seguire la pretenziosa "vintage-mania" hypster che sembra voler rendere "artistica" qualsiasi cavolata, vuoi per la patologica mancanza di tempo, ne sono affascinato.
Però sono un pochino deluso.
Se uno vuole "avere di più" dalle istantanee, al giorno d'oggi non trova la sua medicina se non con compromessi a volte inaccettabili.

O ti prendi una fotocamera Polaroid che ti offre (quasi) tutti i controlli che può desiderare "uno che sa metterci le mani" senza fare CLICK e basta (avevo infatti la SX70) però usando le Impossible, che IMPOSSIBLE lo sono anche nei fatti (a mio avviso allo stato attuale sono ancora una mezza truffa...con tutti i meriti che possano avere, usano i clienti come beta-tester a suon di 20 Euro ogni 8 fotogrammi)
o ti butti sulle Instax che però offrono solo toy-camera (ho sia la wide 210 che la mini, regalo fatto a mio figlio di 6 anni)
terza alternativa, le Fuji FP con dorsi per macchine medio formato. Quindi borsone di 10 kg, centinaia di Euro, ecc....

A mio avviso (se non dispiace il formato wide) la migliore alternativa sarebbero le Fuji instax. Le mini sono troppo mini.
sono pellicole forse un pochino "sterili" ma perfette. Stabili, sviluppano bene. I "difetti-che-fanno-tanto-opera-d'arte" casomai con qualche trucco si aggiungono, almeno in parte :D
ma qui sta il problema: ma cara Fuji, come si può offrire una fotocamera con parecchi controlli come la mini90 e NON offrire delle possibilità simili con il formato Wide ?!?!?!?!?!?! Casomai sarebbe logico il contrario....
Ora mi buttano sul mercato la Wide 300 che altro non è se non la mia 210 fatta un pochino meno brutta.....e con il BUCO per il cavalletto.... cavalletto che evidentemente si usa non si sa per cosa, dato che i tempi sono comunque brevi (mi pare da 1/64 ad 1/200) e non c'è l'autoscatto e nemmeno la possibilità di scatto remoto :-\
ed un minimo di controlli sui tempi di scatto ? sulle esposizioni multiple ?!
ma son scemi ?!? la propongono solo come "PARTY camera".... una fotocamera con pellicole di formato simile alle Polaroid e di dimensioni ciclopiche....ma chi se la porta ai "PARTY" ?!?!?!?!? la mini si, ma la wide.....
a mio avviso, anche con le mode attuali, potrebbero beccarsi una fetta di mercato di qualche centinaio di migliaia di smanettoni, artisti, hypster-coglionazzi, fotografi ed appassionati. oltre che curiosi dell'ultimo minuto.


Bahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
delusione.



Advertisement
Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda lo_Spocchioso » 06/03/2015, 10:57

Culturalmente, la aziende Jappe non sono portate ad ascoltare i clienti perché credono di sapere già tutto.
Fujifilm è un caso di dissociazione della personalità, perché mentre il ramo digitale sta dimostrando di fare esattamente ciò che vogliono i clienti, quello analogico è decisamente Jappo...


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
Aleksej6
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 14/12/2012, 17:09
Reputation:
Località: Ceriale (SV)
Contatta:

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda Aleksej6 » 06/03/2015, 11:01

Ciao, anche io ho la Fuji 210, l'ho usata poco, effettivamente la mancanza di controlli è un po' un problema, va bene per un principiante, o per foto generiche al sole...insomma, quando uso la sua lente addizionale per macro (che pure è meglio di niente), se faccio scattare il flash spesso ho foto sovraesposte vista l'impossibilità di sapere come agisce il flash, per esempio..la qualità non è malaccio però.

Stiamo un po' tutti aspettando l'uscita di pellicole per grande formato con i nuovi progetti americani New 55 o New 45 o come diavolo si chiamano, nel frattempo godiamoci questo ritrovato entusiasmo per la fotografia istantanea, certamente godibile con la Fuji nei momenti in cui vogliamo un po' alleviarci dalle fatiche della camera oscura..sempre sapendo che sarà lei a scattare al posto nostro. Buon divertimento.



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda Pacher » 06/03/2015, 12:08

Anch'io ho la wide e devo dire che la uso abbastanza spesso. è un cassone, ma propio un cassone..quello che mi sta piu sulle balle è che non si puo disinserire il flash, anche se si preme il pulsantino per disinserirlo e (non so come si dica) il disallineamento fra quello che si inquadra e quello che poi esce...spesso si tagliano teste e piedi..ci scatto essenzialmente scene di vita quotidiana. I parenti stretti sono generalmente molto felici di ripartire con qualche foto in mano delle piccole..per me il "cassone" ha solo questo pregio, fare foto immediate e su supporto reale.
Se ci fosse un cassone simile (stessi prezzi) con pellicola bianco e nero ci farei subito un pensierino. Invece mi sembra le polaroid che usano pellicole bianco e nero siano comunque un investimento abbastanza sostanzioso. E poi non avevano smesso di farle ? (le istantanee bianco e nero?)



Advertisement
Avatar utente
ludovico
guru
Messaggi: 601
Iscritto il: 21/10/2013, 8:24
Reputation:

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda ludovico » 06/03/2015, 13:25

Stessa grande delusione con SX70, che tra parentesi è un'opera d'arte, e pellicole impossible, la voglia di istantanee mi è rimasta ed è anzi aumentata quando ho visto le foto di un amico fatte con la Polaroid Land 180 e le FP-100C Fuji, ma lì l'investimento è un po' sostanzioso per me considerando anche ce spesso sono macchine che qualche problemino lo danno :wall:

@patcher si le FB-3000B sono fuori produzione, se trovanoa ma veleggiano allegramente verso i 20 euro :-l



Avatar utente
SoQQuAdRo
esperto
Messaggi: 188
Iscritto il: 28/03/2014, 12:32
Reputation:
Località: ..85100...

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda SoQQuAdRo » 06/03/2015, 15:29

ludovico ha scritto: si le FB-3000B sono fuori produzione, se trovanoa ma veleggiano allegramente verso i 20 euro :-l

Soldi ben spesi se paragonati a quelli per le Impossible :D !!....oltre ad avere 2 scatti in +, la qualità, ma soprattutto la costanza dei risultati valgono l'investimento..(secondo me)

inutile dire che se costassero meno sarebbe anche meglio.... $-)


Francesco

Avatar utente
abi76
esperto
Messaggi: 116
Iscritto il: 04/05/2014, 14:54
Reputation:

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda abi76 » 06/03/2015, 18:31

io avevo letto su un altro forum che la fuji ha mantenuto aperto uno stabilimento dove venivano prodotte le fb3000.il tempo ci dirà se è vero oppure se quelle che vengono vendute adesso( la maggior parte vedo con scadenza maggio 2015) sono tutte rimanenze di fine produzione.



Avatar utente
nicleone
appassionato
Messaggi: 23
Iscritto il: 15/12/2014, 23:09
Reputation:

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda nicleone » 07/03/2015, 13:44

Ciao Luca, ma la polaroid 600se non l'hai presa in considerazione? O la mamiya super/universal con il dorso polaroid?



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda luca_dega » 07/03/2015, 15:23

ciao.
guarda, ho preso in considerazione "tutto".
nel caso delle Polaroid 600 ecc... l'ingombro (e costo) c'è tutto, il vantaggio è che probabilmente le puoi usare con le Fuji FP.
passando a fotocamere più compatte, ci sarebbero le varie "land camera" sempre Polaroid, le quali sono richiudibili e possono usarsi le suddette FP.
ci sono anche accrocchi tipo i dorsi della Belair, i quali alloggiano le Fuji Instax wide. si montano sulle fotocamere Belair X, che però (oltre a costare 200 euro usate, da aggiungersi ai 90 Euro del dorso) sono 6x12, quindi fanno sulle pellicole wide due bande nere sopra e sotto che non mi garbano.
guardando in rete ho visto che alcuni temerari sostituiscono le ottiche di alcune polaroid con ottiche per grande formato, quindi con otturatore. ovviamente, dopo aver bypassato l'otturatore originale il difficile è piazzarle alla distanza giusta dal piano pellicola... ma usando sempre diaframmi chiusi...il problema in teoria non si pone. al limite ci vuole qualche prova ed aggiustamento...? l'indubbio vantaggio è l'avere a disposizione tempi lunghi, compresa la posa B (e dopo diverse pellicole usate allo scopo di capirne il difetto di reciprocità, potresti anche fare dei notturni interessanti....)
altri adattano invece dorsi Polaroid (o i succitati Belair) a fotocamere idonee allo scopo.....ma li la vedo non dura, durissima.....se sbagli qualcosa....che aggiusti ? che regoli ? :wall:



Avatar utente
abadaloni
appassionato
Messaggi: 16
Iscritto il: 04/12/2015, 13:28
Reputation:

Re: bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: istantanee "pro"?

Messaggioda abadaloni » 04/12/2015, 23:54

Riprendo questa discussione solo per segnalare, ma magari lo saprete già, che la Lomo ha sfornato una Instax Wide con diverse caratteristiche migliorative dal punto di vista creativo rispetto alla pur nuova Instax 300 (che altro non è che una 210 più bella, che altro non è che una 100 più colorata...). Ad esempio attacco trepiedi, telecomando per scatto remoto, flash disinseribile (finalmente!), tempo di posa B e automatico, esposizioni multiple, obiettivi intercambiabili (anche se ora credo ci sia solo quello di serie), attacco pc-sync, etc.
Trovate la scheda nel minisite di lomography:
http://microsites.lomography.com/lomo-i ... camera/it/
Il tutto a prezzi Lomo, ovvero non proprio bassissimi...
che i Japs si sono fatti "fregare" sul loro campo proprio dalla Lomo? O ci sarà stato un accordo tipo... noi (Fuji) facciamo la toy-camera che costa poco (ehm più o meno...) e voi (Lomo) fate la macchina più creativa (e ben più costosa) sfruttando il brand?





  • Advertisement

Torna a “Lomografia e fotografia istantanea”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite