Temperatura di stoccaggio

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 645
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Temperatura di stoccaggio

Messaggioda Alessandro_Roma » 23/09/2018, 10:42

Ciao a tutti, ho qualche domanda relativa alle temperature di stoccaggio dei chimici (sviluppo solamente il bianco e nero, al momento non stampo).
Casa mia è calda, parecchio e da maggio a settembre supera durante il giorno anche i 32 gradi di massima, tenendosi nelle ore più calde su una media di 28 gradi. Non ho una cantina.
Non so se faccio bene, ma a causa del caldo, quando a maggio le temperature salgono butto via tutti i chimici, che cerco di dosare opportunamente nei mesi precedenti, a meno dell'imbibente. Mi si crea così una "stagione di non sviluppo", perché non mi fido a tenere i chimici in casa con queste temperature e quindi i rullini esposti a luglio e agosto sono in frigorifero, in attesa di un po' più di fresco (che spero sia dalla prossima settimana). Non è che sia proprio il massimo come situazione :(

Avevo anche pensato alla possibilità di usare una cantinetta da vini, prendendo la più piccola che c'è, per avere 18°C costanti tutto l'anno o comunque una situazione termica più controllata, ma ne varrebbe la pena di spendere questi 100 euro? La temperatura che ho a casa è effettivamente un problema per tenere i chimici oppure è solo un altro motivo valido per farmi vedere da uno bravo? :D :D

C'è una temperatura massima consigliata oltre cui non andare per tenere i chimici? Quelli che uso io sono ID-11 e Microphen, oltre a stop Ars Imago e fissaggio Tetenal inodore

Grazie a tutti!



Advertisement
Avatar utente
antolas
appassionato
Messaggi: 8
Iscritto il: 23/09/2018, 15:57
Reputation:

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda antolas » 23/09/2018, 16:00

Ciao, io mettevo tutto serenamente in frigo, sia i chimici che le diluizioni pronte all’uso. E ovviamente i rullini, con grande “gioia e comprensione” della mia compagna.

Le soluzioni già diluite in bottiglie nere e avendo cura di levare tutta l’aria, per ridurre al minimo la possibilità di ossidazione.


Inviato utilizzando un piccione viaggiatore



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 645
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda Alessandro_Roma » 23/09/2018, 16:24

Eh volevo evitare il frigo... Siamo in 4 in casa, già i rullini sono un impiccio ... Per questo chiedevo info sulle temperature ambiente, fuori dal frigo

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
antolas
appassionato
Messaggi: 8
Iscritto il: 23/09/2018, 15:57
Reputation:

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda antolas » 23/09/2018, 16:35

Dipende cosa usi e quanto lo devi far durare... il chimico concentrato occupa poco spazio, mentre la diluizione la tenevo solo se avevo in programma una seconda tornata di stampa a breve, altrimenti le facevo fresche ogni volta.

Il problema era quando usavo lo sviluppo in polvere (dektol e Id-11) che mi toccava preparare qualche litro di soluzione stock tutta insieme e che mi doveva durare diverse settimane.
Mettevo tutto in un paio di bottiglie che mettevo in fondo al frigo o come base nel cassetto della frutta. Così erano tollerate abbastanza bene.


Inviato utilizzando un piccione viaggiatore



Advertisement
Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 645
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda Alessandro_Roma » 23/09/2018, 17:46

Io uso ID-11 e Microphen, quindi ho il litro di soluzione di lavoro.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9206
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda chromemax » 23/09/2018, 19:22

Non credo che i magazzini dei fabbricanti, dei grossisti o dei negozianti siano termostatati a 18°C :)
Stai sereno, sia coi chimici che anche con i rullini (tra caldo e umidità è peggio quest'ultima), l'unico a patire un po' di più è il fissaggio concentrato che, se già un po' vecchiotto. potrebbe solforare.
Piuttosto è meglio non conservare in frigorifero i prodotti concentrati che potrebbero precipitare e, per quanto riguarda la conservazione al buio, basta che i recipienti non siano investiti dalla luce diretta del sole per tutta la giornata, quindi un angolo riparato dalla luce diretta, magari con un qualcosa frapposto d'avanti, è sufficiente.



Avatar utente
-MarcoN-
esperto
Messaggi: 223
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda -MarcoN- » 23/09/2018, 21:30

Scusate, ma io credevo che fosse sconsigliato conservare i chimici in frigo... non saprei dire perchè, è una di quelle idee che tengo lì, un po' in sordina, non saprei nè da dove provenga, nè perchè abbia mai ritenuto fosse un'indicazione degna di fiducia... supponevo una questione poco alla mia portata, legata a modificazioni chimico-fisiche dovute alla bassa temperatura che andrebbe ad alterare le proprietà della soluzione... invece no? il frigo è utile?


M. N.

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 645
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda Alessandro_Roma » 23/09/2018, 22:26

chromemax ha scritto:Non credo che i magazzini dei fabbricanti, dei grossisti o dei negozianti siano termostatati a 18°C :)
Stai sereno, sia coi chimici che anche con i rullini (tra caldo e umidità è peggio quest'ultima), l'unico a patire un po' di più è il fissaggio concentrato che, se già un po' vecchiotto. potrebbe solforare.
Piuttosto è meglio non conservare in frigorifero i prodotti concentrati che potrebbero precipitare e, per quanto riguarda la conservazione al buio, basta che i recipienti non siano investiti dalla luce diretta del sole per tutta la giornata, quindi un angolo riparato dalla luce diretta, magari con un qualcosa frapposto d'avanti, è sufficiente.
Ah beh allora ok. Io tutto in una scatola dentro l'armadio a muro, quindi la luce proprio non la vedono
Quindi posso spingermi a tenere tutto anche in questi mesi
Ottimo!

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9206
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda chromemax » 24/09/2018, 11:15

Alessandro_Roma ha scritto:Quindi posso spingermi a tenere tutto anche in questi mesi

Si, anche se in genere la durata dei concentrati viene data di 6 mesi e se 4/5 sono troppo caldi per sviluppare non è che ci si sta dentro con abbondanza :)
In ogni caso se ci sono dei dubbi o se si è vicini alla data di scadenza è sempre meglio una prova di sviluppo prima di trattare pellicole importanti.



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 645
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Temperatura di stoccaggio

Messaggioda Alessandro_Roma » 24/09/2018, 11:37

Grazie ancora!! Sicuramente mi tranquillizza saper che non li distruggo tenendoli in casa.
Per i test c'è qualche link da leggere magari?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti