Durata e conservazione pellicola esposta

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Ricox
appassionato
Messaggi: 18
Iscritto il: 03/11/2018, 15:17
Reputation:

Durata e conservazione pellicola esposta

Messaggioda Ricox » 11/08/2019, 21:12

Buonasera a tutti,

mi chiedevo: quanto si può conservare indicativamente una pellicola esposta e non sviluppata, in modo tale che non ne risentano le foto?
purtroppo per una serie di problematiche non ho potuto (e non potrò ancora ahimé) sviluppare dei rullini HP5. Teoricamente dovrei riuscire a svilupparli dopo 6 mesi che sono stati esposti. Potrei avere dei risultati spiacevoli?
è meglio che li porti a far sviluppare da altri? e nel caso, quali sono le migliori condizioni di conservazione in estate per delle pellicole già esposte?

Grazie in anticipo,
Ultima modifica di Ricox il 12/08/2019, 10:10, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9126
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Durata e conservazione pellicola esposta

Messaggioda chromemax » 11/08/2019, 23:58

Kodak dice che dei cambiamenti dell'immagine latente avvengono già dopo 72 ore dall' esposizione, il che vuol dire che ci sono delle differenze misurabili ma non che queste siano sostanziali ai fini pratici.
Per la conservazione valgono le stesse regole delle pellicole non esposte, luogo fresco e asciutto e trattarle il prima possibile, il frigo meglio di no imho



Avatar utente
Ricox
appassionato
Messaggi: 18
Iscritto il: 03/11/2018, 15:17
Reputation:

Re: Durata e conservazione pellicola esposta

Messaggioda Ricox » 12/08/2019, 10:13

chromemax ha scritto:Kodak dice che dei cambiamenti dell'immagine latente avvengono già dopo 72 ore dall' esposizione, il che vuol dire che ci sono delle differenze misurabili ma non che queste siano sostanziali ai fini pratici.
Per la conservazione valgono le stesse regole delle pellicole non esposte, luogo fresco e asciutto e trattarle il prima possibile, il frigo meglio di no imho


Perfetto, grazie mille per la risposta!

Secondo te, dunque, dalla tua esperienza, 4-6 mesi possono portare a differenze sostanziali ai fini pratici?



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9126
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Durata e conservazione pellicola esposta

Messaggioda chromemax » 12/08/2019, 18:29

Vai tranquillo :D



Advertisement
Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 674
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Durata e conservazione pellicola esposta

Messaggioda kiodo » 12/08/2019, 20:28

pare che per alcune pellicole la conservazione dell'immagine latente sia particolarmente labile: per la Pan F si dice (non l'ho verificato, non usandola) che già poche settimane siano sufficienti ad indebolire l'immagine! La Ilford, pur non evidenziando questo comportamento, scrive sul bugiardino della Pan F plus: "Important Note: Once exposed, process PAN F Plus as soon as practical – we recommend within 3 months."





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite