I negativi abbandonati

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
riccardo_Tokyo
esperto
Messaggi: 222
Iscritto il: 19/01/2012, 8:14
Reputation:
Località: tokyo
Contatta:

Re: I negativi abbandonati

Messaggioda riccardo_Tokyo » 12/04/2014, 13:26

Il perché le abbia abbandonate sto ancora cercando di capirlo, ne ho una serie trovate in una cas abbandonata dopo un incendio ma nn trovo interessante pubblicarle. Altre appartenevano a fotografo semiprofessiosti visto il formato e i soggetti (tanti ritratti di modelle), ripeto il contenuto delle immagini va esaminato e ponderato prima di pubblicare. Sempre.


Sent from my iPhone using Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
silvio
esperto
Messaggi: 160
Iscritto il: 20/07/2012, 15:57
Reputation:
Località: Milano

Re: I negativi abbandonati

Messaggioda silvio » 12/04/2014, 14:09

Una nuova e bellissima passione: unico problema è la necessità di uno spazio adeguato come
dimensioni e microclima.

Auguri.

S.


Luce e pellicola: è tutto lì !

ciauz

Re: I negativi abbandonati

Messaggioda ciauz » 12/04/2014, 14:25

beh come dire.. una interessante iniziativa. :)
L'idea di non abbandonare alla rovina i negativi/lastre ma di conservarle mi trova pienamente d'accordo. Mi piace immaginare però che ti comporti da "custode"; che pubblica immagini che non disonorano il soggetto e il fotografo ma che diano invece, proprio perchè rese pubbliche, la possibilità di venir riscattate (chissà) dai legittimi proprietari. Se, come le due che ho visto, c'è il luogo e la data di sviluppo, le possibilità, seppur minime, esistono.
La lealtà è tutto in queste situazioni; altrimenti si cade nel voyerismo (nel senso negativo e dispregiativo del termine)

Bello davvero! :ymapplause:



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: I negativi abbandonati

Messaggioda Pacher » 12/04/2014, 15:00

schyter ha scritto:perchè se il proprietario le ha abbandonate non credo ci tenesse poi tanto... anzi nn ci teneva per niente!!

non è vero Schyter, magari ci teneva molto, forse è stato obbligato ad abbandonarli, forse è morto...non si sa.. :)
Anche a me farebbe piacere che se qualcuno trovasse i miei negativi fra 50 anni non li buttasse via...:)



Advertisement
Avatar utente
Marinaio
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 10/02/2014, 13:53
Reputation:

Re: I negativi abbandonati

Messaggioda Marinaio » 12/04/2014, 17:21

Riccardo credo che la scelta nella pubblicazione sia molto importante.
Come ha detto Pacher magari l'abbandono e' indipendente dalla volonta' di chi li ha lasciati. La mia poi non vuole essere una critica, e' un punto di vista soggettivo e visto che e' fuori dal coro mi sono permesso di esprimerlo.

Magari ci saranno persone felicissime in grado di rintracciare le loro foto attraverso il tuo lavoro, per i miei negativi che dire, sono scattati per restare in famiglia, al di fuori di quel contesto non avrebbero nessuna utilita', i miei scatti non hanno valore se estrapolati dal valore affettivo che mi lega a loro; se i miei cari dovessero perderli non farebbe differenza se andassero bruciati o pubblicati da un estraneo. Capisco invece che i negativi di un'artista, con valore vero, meritano di non andare persi. Vivian Maier secondo me e' un cavallo commerciale cavalcato con grande capacita' da chi lo gestisce, anche qui capisco che il mio pensiero non sia facilmente condivisibile.


Gian Luca Perris



  • Advertisement

Torna a “Racconta uno scatto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti