Ferrania P-30 (new) -Test-

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9499
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da chromemax »

Dopo quasi due anni di assenza dopo l'uscita della versione alfa, la Ferrania ha ricominciato a distribuire nuovi lotti della sua pellicola P-30, per adesso solo piccoli quantitativi e solo a venditori selezionati.
Sin dall'apertura della campagna per la raccolta fondi, la faccenda Ferrania è stata abbastanza "divisiva" e all'uscita della P-30 alfa una parte del web dedicato alla fotografia analogica è stato protagonista di polemiche al calor bianco nelle quali mi sono indirettamente trovato coinvolto anche io per il test sensitoemtrico che avevo fatto, pubblicato come documento pdf qui sul forum e che può essere scaricato qui:
Test Ferrania P-30 alfa

A seguito delle polemiche, che sono arrivate di striscio fino su apug (ora photrio), ho difeso i risultati ottenuti nel mio test, ottenendo una prova di validità indiretta, in questo post:
ferrania-p30-test-ancora-t16869.html

Qualche settimana prima della distribuizione della nuova P-30 ho avuto la possbilità di poter testare in anteprima un paio di rullini di pre-produzione e tutto il cappello scritto sopra si è reso necessario perché la nuova P-30 è sostanzialmente la stessa pellicola della versione alfa per cui rimando ai due link sopra per le curve caratteristiche e le curve contrasto/sviluppo; non avrebbe avuto senso ripostare un test sostanzialmente identico a quello già fatto. A dimostrazione publico qui sotto due curve caratteristiche per lo stesso tempo di sviluppo (8 minuti)
confronto_curve_alfa_vs_new.png
E' abbastanza evidente che l'inviluppo della curva è sostanzialmente identico tranne una leggera divergenza nella parte alta della curva forse causata da tolleranze nella procedura di test o da lotti differenti di prodotto.
Ho colto l'occasione di questa nuova prova per trovare conferma di alcune caratteristiche della Ferrania P-30 che a suo tempo furono aspramente criticate, come ad esempio la scarsa sensibilità al rosso di questa pellicola:
P30_new002.jpg
Da questa immagine test si vede come la pellicola sia affetta da alcuni difetti di fabbricazione dato che la pellicola era un campione di pre-produzione, ma da un'occhiata al color checker si nota come i colori caldi --giallo, arancio e rosso-- sono riprodotti con tonalità di grigio piuttosto scure. Si consideri che la scatola dietro i cartelli su cui poggia la testa è di un bel colore arancione acceso.
Non avevo uno scatto di un color checker fatto con un'altra pellicola ma ne ho preso uno dal web, una Tri-X e, con le debite cautele di un confronto poco ortodosso, le differenze sono lampanti.
In evidenza lo scacco del colore rosso
In evidenza lo scacco del colore rosso
Sensibilità
La sensibiità effettiva di questa pellicola è stato l'argomento che ha generato più polemiche in assoluto. Lo ribadisco anche in questa sede, i risultati dei miei test non sono, non vogliono essere e non possono essere sostitutivi di quelli dei fabbricanti, essi sono il frutto della calibrazione dei materiali per la mia catena di lavoro; dai risultati dei miei test ottengo negativi ben bilanciati e facili da stampare, punto, per cui è assai probabile che in catene diverse o in un sistema ibrido si possano ottenere buoni risultati con altri parametri di esposizione e sviluppo.
Detto questo, per me, la sensibilità di questa pellicola è ancora bassa, molto bassa (come la alfa) e la bassa sensibilità si porta appresso anche un contrasto alto, molto alto che deve essere controllato con un attento sviluppo.
Ma anche senza fare i test, basta mettere la pellicola nell'ingranditore e mettere l'occhio al focometro per rendersi conto che la grana quasi inesistente della Ferrania P-30 è incompatibile con la sensibilità dichiarata:
Ferrania P-30 new vista nel focometro a 15x lineari
Ferrania P-30 new vista nel focometro a 15x lineari
T-Max 100 vista ne focometro a 15x lineari
T-Max 100 vista ne focometro a 15x lineari
Da queste immagini riprese dall'oculare del focometro si "vede" (mi scuso per la qualità) che la grana della P-30 ha una dimensione paragonabile a quella della T-Max 100 ma essendo una 80 iso a tecnologia classica la grana avrebbe dovuto essere ben più presente.

Aprofittando di uno sparuto giorno di sole ho scattato qualche fotografia:
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'<br />Ilford Multigrade V filtro 0
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'
Ilford Multigrade V filtro 0
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'<br />Ilford Multigrade V filtro 2
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'
Ilford Multigrade V filtro 2
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'<br />Ilford Multigrade V filtro 1
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'
Ilford Multigrade V filtro 1
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'<br />Ilford Multigrade V filtro 1
EI=20 iso D-76 1+1 @ 20°C 5'
Ilford Multigrade V filtro 1
Il contrasto tendenzialmente alto di alcuni scatti, in una giornata di sole con ombre piuttosto chiuse, l'ingranditore con l'illuminazione a condensatori e la nuovisima carta Ilford Multigrade V dal piede ripido, sono il combinato disposto peggiore per questa pellicola dalle alteluci nervose e infatt anche su monitor è visibile una certa compressione tonale.
Sicuramente un ingranditore a luce diffusa aiuta nella stampa a mantenere in riga le alteluci della P-30 e se l'unica opzione sono i condensatori allora una carta dal piede più lungo e/o una adeguata prevelatura possono rivelarsi degli importanti alleati.

Le conclusioni sulla Ferrania P-30 new riamangono quindi le stesse della versione alfa ai cui test e alle cui considerazioni rimando attraverso i link riportati sopra.



Luis
guru
Messaggi: 363
Iscritto il: 22/09/2018, 10:13
Reputation:
Località: Tra Latina e Frosinone

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da Luis »

Complimenti e grazie.
A questo punto aspettiamo un bel post sulla ilford V. Ma si trova in Italia?

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 805
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da Alessandro_Roma »

Mamma mia Diego, che spettacolo!! Grazie per aver condiviso questi tuoi risultati.
Mi spiace constatare che non è cambiato niente, come dire, anche se a dire il vero non mi aspettavo una rivoluzione dalla Alpha.
La sensibilità bassa al rosso/arancione è un punto, a mio avviso, ad enorme sfavore.
Stessa cosa per il contrasto. A proposito di ciò, invece che la Multigrade, quale carta è più adatta per questioni di piede?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
pollospiedo
esperto
Messaggi: 202
Iscritto il: 10/01/2015, 17:14
Reputation:

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da pollospiedo »

Bravo Diego ottimo lavoro.
La nota positiva è avere un altra pellicola con cii giocare nel panorama delle offerte analogiche.... Tuttavia il fatto che il produttore lascia troppi dubbi sulla reale produzione stabile e che non sia informazioni/consigli su come usare e trattare questa pellicola lascia perplessi.
Non mi riferisco al fatto che abbia una sensibilità inferiore al dichiarato (tutte le pellicole hanno una sensibilità almeno della metà) ma al fatto che sia quasi una ortocromatica e che sia troppo nervosa sulle alte luci così da richiedere appunto delle indicazioni precise per il trattamento.
D76 1+1 per 5minuti... e stampi con filtro 0... È tosta!

Avatar utente
ciarlo claudio
appassionato
Messaggi: 4
Iscritto il: 16/07/2019, 13:29
Reputation:

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da ciarlo claudio »

Salve, non si vedono le immagini llegate......

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9499
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da chromemax »

ciarlo claudio ha scritto:Salve, non si vedono le immagini llegate......
Probabilmente perché sei loggato e non hai ancora raggiunto la quota dei 5 messaggi superata la quale si sbloccano tutte le limitazioni imposte (per colpa di furbetti) per motivi di sicurezza .ù
Prova a leggere il forum senza loggarti col tuo account.

Luis
guru
Messaggi: 363
Iscritto il: 22/09/2018, 10:13
Reputation:
Località: Tra Latina e Frosinone

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da Luis »

Sarà una mia fissa, ma mi sembra strano( alla fine non so esattamente chi ci sia dietro, come, dove e quando) che un nome così altisonante del passato
torni con una pellicola definitiva( in un mercato di nicchia)e non hanno nessuno social/sito aggiornato. Non dico di creare campagne tipo Ilford, però...mah

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1841
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da Lollipop »

pollospiedo ha scritto: D76 1+1 per 5minuti... e stampi con filtro 0... È tosta!
Assolutamente vero... per la stampa. Ma i compratori di pellicole si dividono in stampatori e scansionatori, in misura che onestamente non conosco ma tendo a pensare che i secondi siano la maggioranza, e in scansione cose i negativi ad alto contrasto aiutano.
Lorenzo.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9499
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da chromemax »

Lollipop ha scritto:
pollospiedo ha scritto: D76 1+1 per 5minuti... e stampi con filtro 0... È tosta!
Assolutamente vero... per la stampa. Ma i compratori di pellicole si dividono in stampatori e scansionatori, in misura che onestamente non conosco ma tendo a pensare che i secondi siano la maggioranza, e in scansione cose i negativi ad alto contrasto aiutano.
E infatti con lo scanner pubblicano sul web cose anche guardabili con tempi di sviluppo che generano contrasti da diapositiva, ma quei negativi sono instampabili

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1841
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Ferrania P-30 (new) -Test-

Messaggio da Lollipop »

Comunque è una pellicola, come prodotto, che proprio non capisco: si colloca in una fascia di mercato già popolata di offerte consolidate e ad un prezzo di 9 euro a rullo.
Insomma, a quel prezzo ci si aspetta molto di più che una operazione vintage.
Lorenzo.

Rispondi